Divorzio senza avvocato? Stiamo attenti

La procedura di divorzio sin dalla sua introduzione con la legge 1 dicembre 1970, n.898 ha sempre avuto la fama di essere un qualcosa di estremamente complesso, tanto da far desistere coppie che non funzionavano più dall’intraprendere il percorso.
In effetti la procedura prevista inizialmente non era per niente facile, soprattutto era molto lunga e questo ha portato il legislatore ad adottare una serie di provvedimenti di riforma, l’ultimo dei quali con la legge 55/2015 che ha introdotto il divorzio breve, conosciuto anche come divorzio veloce.

Questa nuova disciplina ha ridotto in maniera sensibile i tempi che adesso possono essere anche di soli 6 mesi di separazione prima del divorzio (rispetto ai precedenti tre anni di separazione).

Molto risalto ha avuto anche l’introduzione della possibilità di divorziare senza l’aiuto di un avvocato, avvenuta con la l. n. 162/2014, di conversione in legge del d.l. n. 132/2014.

Nella realtà, le possibilità di divorziare senza avvocato sono molto ridotte e la questione andrebbe presa in considerazione solo in un numero molto limitato di casi. Appare innanzitutto evidente come la modalità senza avvocato non sia possibile in caso di divorzio giudiziale visto che, con questa procedura sarà necessario presentarsi davanti al giudice e quindi si dovrà essere assistiti da un legale.

La procedura senza avvocato è, quindi, da intendersi come una possibilità valida solo nei casi di divorzio congiunto, ossia quando vi è l’accordo tra i coniugi. Tuttavia l’accordo non è sufficiente poiché la legge prevede anche altre condizioni che riducono ulteriormente il ricorso al divorzio senza avvocato:

  • i coniugi devono essere d’accordo su tutto;
  • non ci devono essere figli minori, maggiorenni incapaci o portatori handicap ovvero non economicamente autosufficienti;
  • nel patto non ci devono essere trasferimenti di natura patrimoniale, anche se è chiaramente escluso dalla limitazione l’assegno divorzile.

Solo se tutte queste condizioni sono presenti, la coppia potrà divorziare in Comune, concludendo l’accordo di divorzio davanti al sindaco o ad un suo rappresentante delegato ed escludendo dalla procedura la figura dell’avvocato.

Considerato quanto detto, si capisce come oltre a essere limitato a pochi casi, il divorzio senza avvocato presenti delle complicazioni dovute proprio al fatto che viene meno la figura del professionista del diritto in grado di assistere le parti. Anche nel caso in cui le parti siano d’accordo su tutti i punti, l’assistenza di un avvocato si rivela comunque di aiuto in quanto fa risparmiare tempo, evita problemi futuri e di conseguenza fa risparmiare soldi sul conto totale del divorzio. L’avvocato Sabrina D’Ascenzo, avvocato divorzista a Roma, ed il suo studio sono in grado di fornire questo fondamentale supporto in un momento delicato della vita e che si rivela essere fondamentale per portare a termine la procedura in modo rapido e senza problemi.

Contattaci

Avv. Sabrina D'Ascenzo

Per maggiori informazioni compila questo modulo, ti contatteremo prima possibile

Accertarsi di inserire una email corretta altrimenti sarà per noi impossibile rispondere

Tel. 340 986 4432

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Dal Lunedi al Venerdi
9:00 - 19:00

Dal Lunedi al Venerdi
9:00 - 19:00

Viale Giulio Cesare 62
00192 Roma zona Prati (RM)

Avvocato Sabrina D'Ascenzo - P.Iva: 11684851006 - Viale Giulio Cesare 62 - 00192 Roma zona Prati (RM)
Tel. +39 063701377 - Cell. 340 986 4432 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. -