Divorzio

Mi chiamo Sabrina D'Ascenzo, sono un avvocato del Foro di Roma e mi occupo di tutela legale per la famiglia, in particolare di tutto ciò che riguarda i divorzi. Assisto le persone nelle cause di divorzio che sia contenzioso, congiunto o in sede di negoziazione assistita, con o senza figli. Offro consulenza e assistenza legale in materia di diritti e doveri dei figli minorenni e maggiorenni.

Avvocato per divorzio a Roma, con studio in zona Prati. Sono a disposizione per chiarimenti e assistenza.

Avvocato per Divorzio a Roma zona Prati: consulenza legale con l'avvocato Sabrina D'Ascenzo

La legge sul divorzio del 1970 n.898, conosciuta anche come Legge Fortuna-Baslini, introduce un'importante rivoluzione nella normativa italiana.

Prima di tale data, il matrimonio era considerato indissolubile dal punto di vista legale e l'unico motivo di scioglimento del vincolo coniugale era da ricondurre al decesso (o alla dichiarazione di morte presunta) di una delle due parti.

Lo scioglimento definitivo del matrimonio civile può essere raggiunto grazie ad un accordo fra le parti mediante la negoziazione assistita innanzi all'avvocato divorzista (uno per parte), introdotta nel 2014 con il decreto legge 132, convertito in l. n. 162/2014.

In alcuni casi è prevista anche la risoluzione del vincolo con richiesta congiunta presso il Sindaco, in quanto ufficiale di stato civile. In presenza di un accordo, i coniugi potranno comunque ricorrere al giudice, incardinando un procedimento abbreviato, che terminerà con sentenza (c.d. divorzio congiunto, impropriamente noto anche come divorzio consensuale).

In caso di disaccordo, dovrà essere seguito il procedimento giudiziale ordinario.

Prima di emettere una sentenza di divorzio, il Tribunale accerterà l'impossibilità che i coniugi possano ricostituire la comunione di vita spirituale e materiale.

Per questo motivo l'iter processuale prevede la possibilità di valutare una riconciliazione e solo in caso di impossibilità della stessa si procederà con la sentenza di divorzio, come previsto dall'articolo 1 della Legge Fortuna-Baslini.

Il Giudice verificherà, inoltre, che ricorra una delle cause di divorzio tassativamente previste dalla normativa di riferimento. Il divorzio può, infatti, essere richiesto in caso di separazione legale, protrattasi ininterrottamente per 6 mesi, in caso di separazione consensuale, e 12 mesi nell’ipotesi di separazione giudiziale.

Il Giudice si esprimerà a favore del divorzio anche nel caso in cui uno dei coniugi abbia subito condanne, passate in giudicato, per taluni reati, quali ergastolo o pena detentiva superiore a 15 anni per delitti non colposi, ovvero condanna, a prescindere dalla pena, per omicidio volontario di un figlio o tentato omicidio del coniuge…, e molti altri ancora.

Il divorzio può essere pronunciato anche se una delle due parti, di origine straniera, abbia già ottenuto l'annullamento del matrimonio presso Tribunale estero oppure se abbia già contratto un nuovo matrimonio al di fuori dei confini italiani.

Rientrano nelle casistiche valutabili dal Giudice ai fini della pronuncia di divorzio anche la possibilità che le nozze non siano state consumate oppure la circostanza che uno dei coniugi abbia ottenuto una pronuncia definitiva di rettificazione di attribuzione del sesso.

Il divorzio con addebito non esiste. L'articolo 151 del Codice Civile stabilisce, infatti, che il Giudice possa decidere se addebitare la separazione ad una delle due parti ma analoga disposizione non è prevista per il divorzio.

Divorzio con figli minorenni

La presenza di figli minori o maggiorenni incapaci, con handicap grave o non autosufficienti economicamente implica differenze procedurali nell’ipotesi in cui i coniugi ritengano di divorziare ricorrendo alla negoziazione assistita.

Questa presuppone che i coniugi stipulino un accordo con l’assistenza degli avvocati (uno per parte) entro un termine di tempo prestabilito e non inferiore ad un mese dall'avvio della pratica, senza necessità di ricorrere al giudice.

In caso di divorzio senza figli minorenni, o maggiorenni incapaci oppure affetti da un grave handicap o economicamente non autosufficienti l'avvocato divorzista trasmetterà la copia dell'accordo al Procuratore della Repubblica per ottenere il nullaosta, previo controllo della regolarità formale.

Se invece la coppia che intende divorziare dovesse avere figli con le caratteristiche sopra indicate, l'accordo verrà trasmesso al Procuratore della Repubblica affinché verifichi la compatibilità della disciplina dei rapporti patrimoniale fra coniugi e dei rapporti tra genitori e figli con l’interesse della prole.

Se il controllo ha esito negativo, il Procuratore della Repubblica trasmetterà l’accordo al Presidente del Tribunale, che convocherà le parti per l’assunzione dei provvedimenti necessari.

Si potrà, invece, chiedere il divorzio al Sindaco solo in assenza di figli minori o di figli maggiorenni incapaci, con handicap grave o non economicamente autosufficienti.

In caso di assenza di figli ovvero in presenza di figli maggiorenni ma non con le caratteristiche sopra indicate sarà, quindi, possibile procedere al divorzio senza avvalersi dell’assistenza di un legale, presentando richiesta congiunta al Sindaco, in qualità di ufficiale di stato civile.

Ha bisogno di un avvocato affidabile e professionale?

Ha bisogno di un avvocato affidabile e professionale?

L'avvocato Sabrina D'Ascenzo offre consulenza legale senza nessun impegno nell'ambito dei divorzi, delle separazioni, degli affidamenti, dei mantenimenti e nelle adozioni.

Non perdere altro tempo, contattaci subito!

Contattaci 063701377
 

CONSULENZA

Vuoi chiedere maggiori info?

Potrebbe interessarti anche

Eventi e convegni a cui ha partecipato l'avvocato Sabrina D'Ascenzo

Scuola di alta formazione specialistica avvocati in diritto delle persone, delle relazioni familiari e dei minorenni di Cammino in collaborazione con Scuola Superiore dell’Avvocatura - Fondazione del Consiglio Nazionale Forense e i Dipartimenti di Giurisprudenza delle Università di Roma Tre, Cassino - Lazio Meridionale.

Scuola Alta Formazione Specialistica Avvocati Diritto Persone 02
Scuola Alta Formazione Specialistica Avvocati Diritto Persone 01
Scuola Alta Formazione Specialistica Avvocati Diritto Persone 03

 

Contattaci

Se vuoi maggiori informazioni, compila questo modulo. Ti ricontatteremo quanto prima possibile.

Avv. Sabrina D'Ascenzo

Tel. +39 063701377
info@avvocatodirittofamigliaroma.it

Dal Lunedi al Venerdi

9:00 - 19:00

Viale Giulio Cesare 62

00192 Roma zona Prati (RM)

Avvocato Sabrina D'Ascenzo - P.Iva: 11684851006 - Viale Giulio Cesare 62 - 00192 Roma zona Prati (RM)
Tel. +39 063701377 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. -